Giuseppe Torre e Marco Musarra si impongono nella 20° gara regionale Unuci

369
Unci

Il 9 e il 10 novembre è stata disputata, organizzata dalla sezione Unuci (Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia) di Patti, la 20^ Gara Regionale di Tiro per Pistola e Carabina aria compressa 10 metri per ufficiali in congedo ed aggregati  Unuci, intitolata al Tenente Colonnello Medaglia d’Argento al Valor Militare, Giovanni Rampulla, martire delle Fosse Ardeatine, nativo di Patti e cittadino di Oliveri.

La gara si è svolta presso il Poligono del Tiro a Segno Nazionale di Milazzo, dove si sono confrontati tiratori provenienti dalle sezioni UNUCI della Sicilia (rappresentate Sant’Agata Militello, Giarre e Patti). Alla fine delle ostilità, nella categoria “carabina” ha conquistato la prima posizione il tenente Giuseppe Torre dell’Unuci Patti , che ha preceduto nell’ordine il capitano Antonino Pellegrino dell’Unuci Patti e il sottotenente Salvatore Caputo dell’Unuci di S.Agata Militello; nella categoria “pistola” ha prevalso il tenente Antonio Consalvi dell’Unuci di Patti, seguito dal tenente Marco Musarra dell’Unuci di Patti  e dal tenente Luigi Artale dell’Unuci di S.Agata Militello. Oltre ai premi canonici, è stato assegnato il “Premio Fair play”, istituito in memoria della signora Rosa Rampulla, nipote del tenente colonnello Giovanni Rampulla, scomparsa nel maggio 2013, che la figlia della signora Rosa, Emilia Rao, ha consegnato al  sottotenente Caputo.

(Nella foto Marco Musarra, Gabriella Capilli, Nunzia Emilia Rao, Giuseppe Torre, Antonino Pellegrino).

In virtù del punteggio ottenuto nelle gare provinciali di tiro effettuate nell’anno, è stata poi redatta la classifica del 23° Trofeo Provinciale di Tiro per pistola e Carabina aria compressa mt.10 “Ten.Col. MAVM Giovanni Rampulla”, in virtù della quale è risultato vincitore, nella categoria “carabina” il tenente Torre e nella categoria “pistola” il tenente Musarra. Al termine dei due giorni di sport e addestramento per ufficiali in congedo, la cerimonia di premiazione, condotta dal presidente della sezione Unuci di Patti capitano Pellegrino, che ha ringraziato, per la valida cooperazione, il presidente del tiro a segno nazionale di Milazzo Felice Nania con quanti, tra i loro collaboratori, hanno permesso il corretto svolgimento della gara. Alla premiazione hanno presenziato la signora Emilia Rao e la figlia Gabriella, pronipoti del tenente colonnello Giovanni Rampulla, che hanno consegnato i premi in palio.