Barcellona, a breve partirà il servizio di assistenza per gli alunni disabili

246

Sarà operativo a breve il servizio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione per gli alunni disabili dei comuni del distretto D28 di Barcellona che frequentano le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria. E’ finalizzato all’inserimento scolastico dell’alunno per garantirne il diritto allo studio ed evitare gravi forme di emarginazione sociale. L’importo previsto per l’anno scolastico in corso è di oltre 353 mila euro. Saranno impegnate quarantacinque assistenti all’autonomia e alla comunicazione, un coordinatore e un neuropsichiatra infantile.

Trentuno alunni sono di Barcellona, uno di Basicò – e frequenta la scuola secondaria di Barcellona, due di Furnari – uno di questi frequenta la scuola prima di Barcellona, sei di Merì – uno frequenta la scuola primaria di Barcellona, due di Montalbano Elicona, uno di Novara di Sicilia – e frequenta la scuola primaria di Barcellona, tre di Rodì Milici e quattro di Terme Vigliatore – uno frequenta la scuola primaria di Barcellona.

In tutto cinquanta alunni. Nel corso dell’anno scolastico precedente sono stati ottantuno; il servizio sarà operativo per centoquarantasei giorni. La gara per l’affidamento del servizio è stata bandita da Palazzo Longano, comune capofila del distretto sociosanitario D28;  poi ci sono i comuni di Basicò, Castroreale, Falcone, Fondachelli Fantina, Furnari, Mazzarrà Sant’Andrea, Merì, Montalbano Elicona, Novara di Sicilia, Rodì Milici, Terme Vigliatore e Tripi.