Carenza di loculi nel cimitero di S.Agata, la minoranza interroga

121

La carenza di loculi cimiteriali viene affrontata dalla minoranza consiliare con una interrogazione indirizzata al Primo Cittadino santagatese. I consiglieri Recupero, Sottile, Starvaggi e Brancatelli chiedono di sapere “Quali sono le determinazioni che l’Amministrazione Comunale intende assumere in coerenza con gli impegni presi anche con atti ufficiali.”.

Nel testo i consiglieri di minoranza fanno notare che:

“– ad oggi, malgrado le rassicurazioni e le risposte fornite dall’amministrazione, non si hanno notizie in merito all’iter burocratico relativo alla realizzazione dei loculi e delle cappelle gentilizie;

– che la continua mancanza di loculi costituisce una vera e propria emergenza, affrontata spesso con sepolture “momentanee” che danno luogo a successive riesumazioni delle salme con lo spostamento anche in altri siti cimiteriali, così come riferitoci, con conseguente sgomento e disagio dei cari del defunto;

– che in seguito all’ultimo consiglio comunale è stata approvata tate addirittura decurtate somme dal bilancio per la “Sistemazione ed acquisizione beni aree cimiteriali; utilizzo fondi da proventi vendita loculi, colombari etc” per destinarle ad altre finalità;

Tanto premesso e considerato i sottoscritti consiglieri comunali

INTERROGANO IL SINDACO PER SAPERE:

1) Se è a conoscenza della imbarazzante ed umiliante situazione di disagio sopra descritta, provocata ai cittadini dalla carenza di loculi cimiteriali;

2)  Per quali motivi, ad oggi non si è ancora provveduto alla realizzazione dei nuovi loculi al cimitero comunale al fine di arginare l’emergenza venutasi a creare;

3) Quali sono le determinazioni che l’Amministrazione Comunale intende assumere in coerenza con gli impegni presi anche con atti ufficiali.”