“Comuni fioriti” in attesa della finale di Pomaretto. Tra le Miss in gara Giada Astone di Ucria

445

E’ ormai conto alla rovescia per il grande meeting dei Comuni Fioriti d’Italia che quest’anno si terrà nel comune di Pomaretto (Torino) l’8, il 9 ed il 10 novembre. Da quest’anno l’ormai vecchio concorso Comuni Fioriti si è trasformato in “Marchio di Qualità per l’ambiente di Vita” e nella qualità di vita rientrano anche le buone pratiche di decoro, pulizia, cooperazione tra cittadini, amministrazione comunale e associazioni locali. Più che un vero e proprio premio in verità si potrebbe definire un progetto di crescita, la conquista del marchio se da una parte certifica i primi della classe dall’altro incita chi è un passo indietro a fare meglio per conquistarlo.

L’iniziativa è ormai radicata anche in Sicilia e vede ogni anno diversi comuni cimentarsi in questa azione di marketing/turistico ambientale. Quest’anno dalla rosa dei comuni fioriti siciliani solo alcuni hanno osato il passo in più, ossia fregiarsi del Marchio di Qualità ed esattamente i comuni di: Forza d’Agrò, Gangi, Geraci Siculo, Tusa, Santo Stefano di Camastra, Sinagra, Terme Vigliatore, Petralia Soprana, Mongiuffi Melia, Pettineo e Ucria. A rafforzare la presenza siciliana in Piemonte ci saranno anche tre ragazze in gara per il parallelo concorso di Miss Comuni Fioriti 2019. Sulla fiorita passerella in rappresentanza della Sicilia sfileranno: Giada Astone 23 anni di Ucria, Ilenia Maggio 24 anni arriva da Geraci Siculo e Maria Giuseppina Migliazzo, 16 anni, di Gangi.

Le tre fasce di Miss Comuni Fioriti saranno assegnate il 9 novembre nel pomeriggio da una Giuria Internazionale che sarà presieduta da Marco Ciriaci patron per l’Italia di Miss Universo, un evento coordinato da Rosalia Grillante presentato dalla giornalista di RaiUno Camilla Nata.

La presenza della Sicilia però non si ferma qui, per il secondo anno consecutivo infatti la storica Banda Musicale di Sinagra si è proposta per suonare durante l’evento in una sorta di gemellaggio artistico insieme ad altre due bande, quella di Faedo dal Trentino Alto Adige e quella piemontese di Pomaretto.  Infine durante il convegno professionale previsto per sabato 9 novembre mattino, ci sarà una presenza siciliana con il Sindaco di Santo Stefano di Camastra Francesco Re che relazionerà sulle centrali idroelettriche marine sperimentate nel suo comune. Ad accompagnare la corposa delegazione siciliana ovviamente ci sarà anche Michele Isgrò Vice Presidente di Asproflor/Comuni Fioriti e coordinatore regionale del circuito.