Barcellona. Il Comune pronto ad acquisire beni confiscati alla criminalità organizzata

162

Il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto pronto ad acquisire beni immobili sequestrati agli eredi di persone coinvolte in inchieste giudiziarie sulla criminalità organizzata. Si tratta di tre appartamenti che fanno parte di un condominio in Via Kennedy e del 50% di una villa con terreno produttivo situata in Via Milite Ignoto. La Giunta Municipale ha infatti aderito alla proposta di acquisizione dei beni, rispondendo alla nota dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Gli immobili saranno destinati a finalità sociali. Obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di lanciare un messaggio di legalità rivolto al territorio che potrà usufruire dei beni confiscati. Gli immobili che saranno acquisiti al patrimonio comunale potranno essere utilizzati per affrontare l’emergenza abitativa diffusa nella città di Barcellona Pozzo di Gotto o per fare in modo che ad usufruirne possano essere gli enti che operano sul territorio per tracciare dei percorsi di riabilitazione per persone disabili.