Barcellona, l’amministrazione attiva telecamere per contrastare l’abbandono rifiuti

130

Davanti agli scempi a cui abbiamo dovuto assistere in questi mesi, il Comune non può far altro che rafforzare i controlli sull’abbandono dei rifiuti, impegnando altre energie che potrebbero essere dedicate a scopi ben più meritori.

E così, per rafforzare ancora l’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti, da qualche giorno sono state attivate altre videocamere di sorvegianza.

I risultati si possono osservare dalle immagini che accompagnano queste note e che dicono più di tante parole.

Il comportamento indecorso di chi abbandona i rifiuti per le strade, di questi “parassiti sociali”, privi di un purché minimo sentimento di appartenenza sociale, ferisce il senso civico dei cittadini onesti e rispettosi delle regole – che sono tanti – e rende indecorosa la nostra città.

Cosa possono insegnare costoro ai propri figli, ai propri nipoti, che magari sono tra quei giovani che proprio ieri manifestavano per il clima e per l’ambiente?

Comportamenti rispettosi delle regole da parte dell’utenza sono indispensabili per assicurare l’igiene della città e per prevenire questi “spettacoli” indecorosi.

Il controllo del territorio e l’applicazione di severe sanzioni per chi viola le regole – che sono regole di civile convivenza prima ancora che giuridiche – sono misure certamente necessarie, ma altrettanto certamente dev’essere il senso civico di ciascuno il migliore strumento per consegnare alle nostre famiglie il maggior decoro del tessuto urbano e la migliore qualità della vita.

Tolleranza zero – afferma l’assessore all’ambiente Tommaso Pino – per gli incivili che trasformano la nostra città in una discarica cielo aperto. Oltre alle sanzioni amministrative già emesse dal corpo dei vigili urbani, si sta valutando anche l’ipotesi di trasmettere le immagini alla Procura della Repubblica. Impiegherò ogni mezzo a disposizione per porre fine a questo scempio!