Controlli a tappeto nella movida messinese, segnalate 17 persone

239

Carabinieri del Comando Provinciale di Messina hanno svolto dei servizi straordinari di controllo del territorio, impiegando personale del Nucleo Radiomobile e delle Compagnie Carabinieri urbane (Messina Centro e Messina Sud) per assicurare la tranquillità nel capoluogo, incrementando la presenza dell’Arma nella zona centrale della città, caratterizzata dalla fitta densità di locali notturni frequentati da moltissimi giovani che partecipano alla c.d. “movida”.
Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma, hanno proceduto nei confronti di:
un 24enne, un 27enne e un 32enne, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti sanitari inerenti la certificazione dello stato di ebbrezza in quanto, sorpresi alla guida di veicoli in apparente stato di alterazione psicofisica per eccesso di assunzione di alcool, hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti mediante etilometro;
un 28enne e un 56enne, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanza stupefacente in quanto, sorpresi alla guida di veicoli in apparente stato psicofisico alterato, hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti presso una struttura sanitaria per verificare se fossero alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti;
un 22enne e un 31enne, che sono stati deferiti in stato di libertà all’A.G. perché sorpresi nella recidiva di guida senza patente;
un 18enne e due 44enni, che sono stati deferiti in stato di libertà all’A.G. per porto ingiustificato di coltelli di genere vietato od oggetti atti ad offendere;
un 19enne, un 25enne, un 28enne e un 31enne, che sono stati deferiti all’A.G. per il reato di molestie poiché diffondevano musica ad alto volume.
Inoltre, sono state segnalate alla Prefettura di Messina 17 persone, di età compresa tra 20 e 51 anni, quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, hashish e cocaina, detenute per uso personale.
Nel corso dei servizi sono stati controllati complessivamente 56 automezzi e 92 persone, con la contestazione di 24 infrazioni al Codice della Strada di cui 7 che prevedono sanzioni penali e 17 sanzioni amministrative ed inoltre sono stati sequestrati 3 veicoli e ritirate 5 patenti di guida.
In particolare i Carabinieri hanno svolto uno specifico intervento di contrasto alla sosta selvaggia di autoveicoli nella zona compresa tra le vie Garibaldi, Cesare Battisti e Primo Settembre, rimuovendo 12 autovetture alle quali è stata elevata la sanzione per divieto di sosta.