Palermo, i cantori di Mirto al convegno su Alan Lomax

244

Anche un gruppo di cantori di canti pasquali e natalizi di Mirto è stato presente a Palermo nel Museo delle Marionette, alla giornata dedicata al grande etnomusicologo Alan Lomax, italo-americano considerato il padre del Blues e che tra il 1954 e il 1955 registro’ diversi canti e brani musicali in tutta la Sicilia.

L’occasione è stata la presentazione del Centro studi dedicato a Lomax, creato da diverse Università italiane e tra queste quella di Palermo, che avrà il ruolo di sviluppare un progetto di conoscenza e valorizzazione dell’enorme lavoro svolto in Italia da Lomax.
Durante l’incontro anche la consegna, da parte della figlia di Lomax, Anna presidente della Fondazione americana dedicata al padre, di materiale sonoro, appunti di viaggio e soprattutto fotografie del viaggio di Lomax in Italia e in Sicilia. Dalle Saline di Trapani, ai carrettieri di Bagheria, a Palermo e Favignana e, tra questo materiale, anche quello riguardante Mirto dove Alan Lomax registrò ben 4 canti e brani musicali, in parte cantati dal gruppo dei cantori di Mirto e suonati dal giovane musicista 13enne Antonino Sgrò , accompagnato dal mandolino di Calogero Emanuele e dalla chitarra di Edimondo Di Pane. Tra i cantori presenti anche il veterano del gruppo Cirino Sapone di 84 anni.
Siamo onorati di poter partecipare a questo progetto di conoscenza  di un grande personaggio mondiale come Alan Lomax in raccordo con l’Università di Palermo ed in particolare con il Professore Sergio Bonanzinga, anche perchè di fatto è nata una rete tra i Comuni che vennero coinvolti in quel viaggio, come Alimena, Favignana, Bagheria, Riposto ed altri e che rappresentano un itinerario culturale di nicchia della Sicilia“. ha dichiarato Maurizio Zingales sindaco di Mirto

Nella foto: al centro Anna Lomax con accanto Cirino Sapone (a sx) e il Prof. Sergio Bonanzinga (in basso seduto a sx)