Barcellona, condannati a 7 anni i due rapinatori seriali di supermercati

2229

Sette anni di reclusione e una multa da tremila euro ciascuno per due componenti della banda che, nel pomeriggio del 2 febbraio scorso, mise a segno due rapine e altrettanti tentativi ai danni di supermercati di Barcellona Pozzo di Gotto, Furnari e Torregrotta. Al termine del rito abbreviato, il Gup Valeria Gioeli ha disposto la condanna per Massimo Cuttone, 24 anni, di Falcone e Antonio Munafò, 25 anni, di Milazzo ma Residente a Messina. E’ stata invece stralciata la posizione del terzo componente, Gabriele Alfano, 24 anni, di Messina. Il complice sarà giudicato anche lui in abbreviato. Il gruppo si spostava a bordo di un’Alfa Romeo 147 in uso a Cuttone. Le rapine al Conad di Furnari e all’MD di Barcellona Pozzo di Gotto fallirono per l’imprevista reazione dei cassieri. A segno invece le rapine all’MD di Torregrotta e al Maxi Sidis del quartiere Barcellonese di Nasari. I tre furono poi identificati e rintracciati il 22 marzo dagli agenti del Commissariato di Polizia di Barcellona. Il canovaccio utilizzato era sempre lo stesso. Alfano faceva irruzione a volte scoperto e minacciava con la pistola i cassieri per ottenere il denaro. Gli altri due attendevano in auto per poi darsi alla fuga. L’auto utilizzata per i colpi è stata adesso confiscata.