Capo d’Orlando, il consigliere Giacoponello risponde alla minoranza

689
Consiglio comunale di Capo d'Orlando
Continuano gli strascichi dopo il consiglio comunale di Capo d’Orlando dello scorso 10 settembre. Questa volta a parlare è il consigliere comunale Enza Giacoponello, in replica ad un comunicato del consigliere di minoranza Renato Mangano, che affermava che la stessa Giacoponello non avrebbe votato il bilancio di previsione per due anni consecutivi, cosa invece errata. La Giacoponello ha invece ribadito di aver stigmatizzato l’assenza dell’Assessore al Bilancio Sara La Rosa, sottolineando la sua mancata presenza anche in sede di approvazione in Giunta del Bilancio di previsione. Di seguito il testo integrale.
“La memoria corta in politica è cosa nota, ma chi si lascia andare a dichiarazioni incaute dovrebbe avere l’accortezza di verificare le cose che afferma, soprattutto quando a parlare sono atti e documenti.
Relativamente alle affermazioni del capogruppo – consigliere comunale del Gruppo Consiliare “Muovi Capo d’Orlando – Uniti per crescere” Renato Mangano, secondo cui non avrei votato il bilancio di previsione per due anni consecutivi, è doveroso precisare che la sottoscritta ha approvato i bilanci di previsione 2016/2018, 2017/2019 e 2018/2020. Gli assenti, in sede di approvazione del bilancio 2017/2019 e 2018/2020 erano invece proprio i rappresentanti in Consiglio del Gruppo Consiliare “Muovi Capo d’Orlando – Uniti per crescere” che hanno così perso un’occasione per ribadire la propria posizione non sui social, ma nell’unica sede istituzionalmente deputata al dibattito. Non accetto lezioni di correttezza e di morale politica da parte di nessuno.
Con la stessa correttezza, ribadisco che nell’ultima riunione della Commissione Consiliare permanente “Affari finanziari”, ho stigmatizzato l’assenza dell’Assessore al Bilancio sottolineando la sua mancata presenza anche in sede di approvazione in Giunta del Bilancio di previsione.”