Capo d’Orlando, interrogazione di Gemmellaro e Sanfilippo sulle cattive condizioni del cimitero

328

Nella giornata odierna i consiglieri comunali di minoranza Gaetano Gemmellaro e Gaetano Sanfilippo hanno presentato un’interrogazione al sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì per segnalare le cattive condizioni in cui versa il cimitero orlandino. Di seguito il teso integrale redatto dai due consiglieri.

“I sottoscritti Consiglieri Comunali, Gaetano Gemmellaro capogruppo della lista ”I Paladini d’Orlando” ed il consigliere indipendente Gaetano Sanfilippo Scimonella,

premesso che:

  • sono giunte alla nostra attenzione svariate segnalazioni da parte dei Cittadini che frequentano abitualmente il Cimitero comunale, riguardo alle numerose inefficienze dei servizi di pulizia ed alla situazione  di degrado;
  • il Cimitero è un luogo sacro, che custodisce memorie, affetti e ricordi e l’Amministrazione Comunale ha l’obbligo di prestare particolare attenzione al mantenimento del suo decoro, garantendo gli ordinari servizi di pulizia e gli interventi di manutenzione dei manufatti;
  • le abbondanti piogge degli ultimi periodi e la mancata manutenzione delle caditoie e dei pozzetti che convogliano le acque piovane, ormai da parecchio tempo causano allagamenti in più zone dei viali del Cimitero, con  particolare riferimento al lato ovest;
  • l’acqua piovana che non riesce a defluire provoca infatti ripetute infiltrazioni nei loculi già occupati con particolare riferimento a quelli della prima fila (vedasi foto allegate);
  • la copertura della Chiesa ed i lastrici soprastanti i loculi cimiteriali (questi ultimi impermeabilizzati anche con fogli di guaina bituminosa) a causa della mancata manutenzione, consentono continue infiltrazioni  che a lungo andare potrebbero creare pregiudizio alle strutture (vedasi foto allegate);
  • i pluviali di raccolta e convogliamento delle acque meteoriche dei lastrici soprastanti i loculi cimiteriali, così come segnalato in altre occasioni, continuano a sversare direttamente sopra i pozzetti dell’impianto elettrico, causando l’interruzione all’alimentazione elettrica , con evidenti conseguenze per le lampade votive, che restano spente per lunghi periodi;
  • l’impianto elettrico cimiteriale, che dovrebbe garantire il funzionamento delle lampade votive perpetue, in molte zone del Cimitero è vetusto e potrebbe rappresentare un pericolo per l’incolumità pubblica; (vedasi foto allegate);

 considerato che:

 – tali circostanze sono state più volte poste all’attenzione della S.S. e dei competenti uffici, anche con l’ausilio di documentazione fotografica e  sono state a suo tempo poste al vaglio della prima commissione consiliare permanente, che in data 19/12/2016, congiuntamente al Responsabile dell’Area Manuntezioni e LL.PP., ha effettuato un sopralluogo al cimitero comunale, constatando le numerose criticità lamentate  (vedasi verbale n.6 del 19.12.16 –  1 C.C.P.);

ritenuto che:

 – nonostante le predette segnalazioni  e constatazioni di cui sopra, ancora oggi non risultano adottati provvedimenti risolutivi di alcun genere per ovviare a tale situazione di degrado;

quanto sopra premesso, considerato  e ritenuto,

i suddetti Consiglieri Comunali interrogano la S.S. per conoscere e /o sapere:

  • se ritiene opportuno disporre nell’immediato agli uffici comunali di competenza, la realizzazione di  interventi urgenti di decespugliamento e di pulizia  dei pozzetti e delle caditoie, per evitare  i predetti fenomeni di ristagno delle acque meteoriche e garantirne il regolare deflusso, con particolare riferimento al lato ovest del Cimitero;
  • se ritiene opportuno disporre nell’immediato, adeguati interventi finalizzati ad evitare il perpetuarsi delle infiltrazioni sia nella Chiesa Cimiteriale che nei loculi cimiteriali;
  • quali altri provvedimenti urgenti intende adottare, per evitare pregiudizi e pericoli per la pubblica incolumità;

Si chiede la risposta scritta e l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale.

f.to  Gaetano Gemmellaro

f.to  Gaetano Sanfilippo Scimonella”