Governo Conte Bis: Fratelli d’Italia “Le infrastrutture al sud siano priorità”

87

Subito dopo la nascita del governo Conte Bis, che sancisce l’asse tra PD e M5S, arrivano le prime dichiarazioni da parte dei deputati regionali di Fratelli d’Italia, rappresentati in questa nota dal capogruppo all’Ars Antonio Catalfamo.

“Abbiamo commentato e osservato in questi giorni la nascita del governo Conte con Pd e Movimento 5 Stelle. Come già sottolineato dal Presidente Musumeci, non sembra ci sia stata molta attenzione per il Sud anche in fase di trattative. Ed è per questo che dobbiamo, dalla Sicilia, far sentire la nostra voce perché questo governo nasce con poca credibilità politica e istituzionale, non solo per il programma scritto di fretta e furia ma anche per i curricula dei singoli ministri, per il poltronificio sbandierato sui giornali, per l’acrobazia anti-democratica che vede al governo le forze politiche sempre perdenti nell’ultimo anno e mezzo. Lo smacco è la mancanza di un piano di investimenti per il Sud, ancora una volta, che già avevamo visto con Renzi e che stiamo rivedendo oggi. La Sicilia ha bisogno di infrastrutture, dalle ferrovie agli aeroporti, siamo la regione che paga di più, in media, per un biglietto nazionale. Autostrade, strade, ponti, i nostri porti, hanno bisogno di un serio intervento di recupero cui la sola Regione non può far fronte. Lunedì saremo a manifestare anche noi a Roma perché gli italiani meritano di tornare al voto e di scegliere da chi farsi governare, sulla base di un programma serio e che metta il Sud come priorità assoluta.