martedì, Luglio 16, 2024

Salina, 84 indagati nell’operazione Isola verde

84240

E’ stata denominata “Isola verde” l’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Milazzo. Il nome fa riferimento all’isola di Salina e il verde è il colore della permissività. Sono 84 gli indagati dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto per la gestione dei Comuni di Santa Marina di Salina e di Malfa. I reati contestati sono stati commessi a danno della pubblica amministrazione e partono dall’associazione a delinquere per i componenti di due comitati d’affari che, secondo gli inquirenti, avrebbero avuto il controllo su territorio e attività amministrative. Inoltre, a vario titolo, gli 84 indagati devono rispondere dei reati di concorso in abuso d’ufficio, falsità in atti pubblici, corruzione, peculato turbativa di pubblici incanti, omessa denuncia da parte di pubblico ufficiale, rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio. Tra gli indagati, figurano l’attuale sindaco e l’ex sindaco di Santa Marina di Salina e l’ex comandante della stazione dei Carabinieri. Sempre secondo gli inquirenti il danno alla pubblica amministrazione sarebbe derivato dalla gestione illegale di gare d’appalto, rilascio di concessioni edilizie non legittime, demolizione e ricostruzione di ruderi sulla cui esistenza a volte insistevano forti dubbi. Le indagini, che hanno preso il via nel 2014 a seguito di un esposto anonimo, hanno tracciato un quadro di quanto accadeva nel Comune di Malfa, dove è emerso “un quadro delinquenziale ben strutturato, un vero e proprio sistema finalizzato a favorire interessi privati nel disprezzo più assoluto di leggi e regolamento e soprattutto dello sperpero, sebbene sia più corretto parlare di appropriazione selvaggia ed incontrollata di risorse economiche pubbliche”. I Carabinieri avrebbero documentato minuziosamente gli episodi illegali relativi alla realizzazione di un parcheggio pubblico, dell’isola ecologica, gli affidamenti degli incarichi professionali per la progettazione dell’interramento cavi e dell’illuminazione pubblica nella frazione di Pollara.

Facebook
Twitter
WhatsApp