Castrovinci e Corpina: “verità sul caso Cestistica”

816

Si  attendeva un comunicato ufficiale da parte dell’Amministrazione comunale di Torrenova sul “caso Cestistica” scoppiato nei giorni scorsi. E invece, a sorpresa, il sindaco di Torrenova, Salvatore Castrovinci e l’assessore allo Sport Massimiliano Corpina hanno firmato una richiesta di pubblico confronto con una conferenza stampa congiunta ai dirigenti della società, per chiarire le reali motivazioni della decisione di trasferire la squadra a Sant’Agata Militello, dove a breve giocherà la prossima stagione nel campionato di serie B.

“Considerata la grande delusione ed amarezza manifestata sia dai tifosi, che dai cittadini ed appassionati del basket per la decisione della Cestistica Torrenovese di trasferirsi al pala Mangano di Sant’Agata Militello, anche per placare le discussioni e le polemiche sorte, ritengo doveroso sia come Sindaco, rappresentante di un’amministrazione che ha sempre supportato questa realtà sportiva, sia come tifoso, che venga fatta chiarezza sulle reali motivazioni del trasferimento” scrive Castrovinci “Quanto detto si rende necessario per avere, il vostro comunicato stampa, generato solo tanta confusione senza chiarire i reali accadimenti.”In considerazione di quanto sopra, invito i dirigenti Piero Natoli e Luigi La Vecchia, protagonisti indiscussi degli eventi, ad un confronto pubblico o una conferenza stampa che sia, secondo orari, modalità e luogo che potranno tranquillamente indicarci, magari proprio al Palamangano, ove certamente, ormai, si sentiranno come a casa propria. Aspettiamo cortese riscontro entro la giornata di venerdi 29 agosto, consapevoli che soltanto una conferenza stampa, con la presenza di tutte le parti, possa chiarire definitivamente i motivi della Vostra scelta, anche perché Torrenova e i torrenovesi meritano la verità”.

Dovranno, quindi, attendere ancora i torrenovesi perché sulla vicenda venga fatta definitivamente chiarezza.