Esteban Farias si qualifica alle Paralimpiadi di Tokyo 2020

241

È stato costretto a cedere lo scettro di Campione del Mondo nel KL1 200m di Paracanoa, dopo due titoli vinti consecutivamente, l’orlandino Esteban Farias.

Sale sul secondo gradino del podio, conquistando la medaglia d’argento, così come era successo anche agli Europei dello scorso maggio. In tutti i due casi Esteban è arrivato dietro all’ungherese Péter Pál Kiss, che stavolta giocava in casa. I Mondiali di canoa velocità e paracanoa si stanno infatti svolgendo nel bacino magiaro del centro olimpico di Seghedino, in Ungheria.

La medaglia d’argento conquistata oggi da Farias vale tantissimo: grazie al risultato dei Mondiali Esteban si è infatti qualificato alle Paralimpiadi che si svolgeranno a Tokio dal 25 agosto al 6 settembre del 2020.

L’atleta della Canottieri Leonida Bissolati di Cremona, residente in provincia di Piacenza, già campione mondiale e continentale, nella finale di stamattina alle 11, trasmessa in diretta su Rai Sport, è arrivato 75 centesimi di secondo dopo Kiss, che con il tempo di 45 secondi e 42 centesimi ha conquistato il titolo mondiale.

Nato in Argentina a San Martin di Buenos Aires 35 anni fa, Esteban è cresciuto a Capo d’Orlando ed in seguito ad un incidente sul lavoro ha dedicato la sua vita allo sport paralimpico. In particolare nella disciplina della paracanoa Esteban ha raccolto risultati entusiasmanti con la maglia della Nazionale Italiana.

Il prossimo obiettivo è adesso la medaglia d’oro Paralimpica, ed anche in quella occasione tutta Capo d’Orlando farà il tifo per Esteban.