Sant’Agata, trovato cagnolino morto in un sacchetto della spazzatura

1557

Nella giornata di oggi, nello spiazzale adiacente il complesso Albanova di S. Agata Militello, è stato trovato il cadavere di un cane di piccola taglia, avvolto all’interno di un sacchetto di immondizia.

Da ieri alcuni condomini hanno lamentato il cattivo odore che proveniva dall’esterno delle loro abitazioni. Sebbene non si sapesse a cosa fosse dovuto lo sgradevole odore, il punto da cui proveniva era molto chiaro. Si tratta dello spiazzale dei parcheggi adiacente al complesso Albanova in cui viene solitamente posizionata la spazzatura per la raccolta differenziata, per poi essere prelevata dal servizio rifiuti AgatAmbiente.

Il vicinato, dopo alcuni tentativi, ha chiamato chi di competenza per recuperare il cagnolino, che è stato portato via proprio dagli addetti di AgatAmbiente.

A quanto pare la zona è particolarmente soggetta a comportamenti incivili di questo tipo. Questo non è l’unico caso in cui al complesso Albanova sono stati trovati sacchetti di spazzatura che non appartenevano ai residenti, depositati furtivamente, senza alcun rispetto per le norme vigenti.

Sensibilizziamo dunque la cittadinanza affinché rispetti le regole per una corretta filiera del riciclo, ma anche quelle di convivenza civile, di salute pubblica e ambientale, senza dimenticare in primis la salvaguardia per la vita di animali innocenti.