La Regione Sicilia finanzia 700 giovani. Tirocini per 110 laureati

358

In attesa della seconda finestra autunnale, la Regione Siciliana, con il Progetto “Giovani 4.0”, finanzierà da subito settecento giovani che hanno richiesto il sostegno economico per il conseguimento di titoli di alta formazione, certificazioni linguistiche, patenti e brevetti.

731 le istanze presentate: 376 per corsi di lingua inglese, 118 per il conseguimento della patente di guida di mezzi superiori alla categoria B, della licenza di tecnico sportivo e per l’abilitazione alla guida di droni.

237 domande riguardano la frequenza di master, in Italia e all’estero e corsi di perfezionamento post-laurea. Fra queste, un centinaio fanno riferimento alla richiesta di corsi presso atenei siciliani, mentre le altre richiedono l’accesso all’offerta formativa di università estere e del nord-Italia.

«Stiamo lavorando – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci – per dare ai nostri ragazzi gli strumenti migliori per perfezionare la loro formazione e ottenere maggiori risultati in termini occupazionali. Finanziamo l’acquisizione di competenze e, più in generale, promuoviamo la riqualificazione del mercato del lavoro. L’obiettivo è quello di far crescere la qualità del capitale umano dei giovani siciliani per arricchire il loro curriculum professionale».

Saranno avviati, inoltre, i tirocini presso i dipartimenti regionali per centodieci laureati che intraprenderanno un percorso formativo e professionale tra università e Regione, regolarmente retribuito. Chiusi la scorsa settimana i termini di partecipazione ai bandi indetti dai quattro atenei siciliani: Palermo ha registrato circa ottocento candidature, Catania 282, Messina 225, Enna 51. A breve partiranno le selezioni che avverranno esclusivamente per titoli.