Il Sindaco De Luca risponde all’On. Antonella Papiro sui trasporti pubblici

1257

“Ringrazio per l’invito a prendere un caffè che accetto volentieri per approfondire tutte le tematiche che riguardano il disastroso sistema infrastrutturale del sud. Voglio precisare alla collega alla Camera dei Deputati, senza alcuna polemiche che ho deciso di fare il Sindaco di Messina, dimettendomi dal Parlamento siciliano, perché ritengo che per noi sia una missione affrontare in trincea i problemi da risolvere. Ereditando una città con oltre 500 milioni di debiti e con un disastro amministrativo che sto cercando di risolvere, credo di dare il massimo, al netto delle mie possibilità”. A riferirlo è il Sindaco della città di Messina, on. Cateno De Luca, a seguito del commento della deputata pentastellata, Antonella Papiro, ad un suo post su Facebook.

“Colgo l’occasione – continua il Primo cittadino – per tendere la mano al gruppo del M5S in consiglio comunale, perché i problemi non hanno colore politico. Un bravo Amministratore analizza e trova la soluzione. Il politico invece si lascia trascinare in dichiarazioni di principio, magari qualche dossier e sporadici comunicato stampa al vetriolo, per timbrare il cartellino del presenzialismo. Siamo stanchi di tali approcci. Vogliamo persone di buona volontà che oltre a denunciare i problemi li risolvano”.

“In attesa di questo interessante caffè – conclude il Sindaco Peloritano – ringrazio Antonella Papiro per l’attenzione che ha rivolto al mio post. È ovvio che, senza fare polemica, come io sto pensando a Messina, anche i colleghi del M5S a Roma dovrebbero fare lo stesso. La differenza è che io mi sono insediato un anno fa, mentre Roma si trova in tali condizioni da più anni di governo pentastellato. Ma questo fa parte della dialettica polemica e politica che non appartiene all’approccio che un bravo amministratore deve possedere. Ribadisco che occorre fornire soluzioni concrete, non limitarsi a sterili lamentele”.