Taormina, operato grazie al sangue arrivato da S. Agata Militello. Bimbo di 6 mesi torna a casa.

1422

Sta bene ed è tornato a casa il bambino di soli 6 mesi, giunto al centro di cardiochirurgia pediatrica dell’ospedale di Taormina dalla provincia di Agrigento per essere sottoposto a un delicato intervento chirurgico al cuore.

Ad una sola settimana dall’intervento, eseguito per la correzione di un difetto interventricolare il 17 luglio scorso all’ospedale di Taormina il piccolo è stato, infatti, dimesso oggi. Come si ricorderà, l’intervento non poteva essere effettuato in piena sicurezza per la mancanza di sacche di sangue dello stesso gruppo del neonato, ovvero il B negativo, che è il più raro in natura.

All’ASP di Messina si era pertanto attivata la macchina dell’emergenza e le sacche di sangue erano state reperite all’Ospedale di Sant’Agata di Militello e subito portate a Taormina, con un’autovettura dell’ASP.

“E’ una storia a lieto fine – dice il Direttore Generale dell’ASP di Messina Paolo La Paglia – che ci sprona a fare sempre di più per offrire servizi adeguati ai cittadini.”