Capo d’Orlando, revocata la misura cautelare al giovane imputato di tentata violenza sessuale su minore

269

Il Tribunale per i Minorenni di Messina ha accolto l’istanza avanzata dal minore – assistito dall’avvocato Decimo Lo Presti, imputato di tentativo di violenza sessuale ed estorsione ai danni di una minore orlandina, così come formulata dalla difesa, nell’applicazione della misura cautelare di otto mesi.

Al contempo è stata accolta la richiesta di revoca di questa misura cautelare in atto applicata al giovane, che adesso è libero, ma dovrà svolgere il programma che sarà elaborato dall’Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni.