Action Day contro i furti in abitazione. Tre arresti in provincia

337

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale, ha promosso nei giorni scorsi la realizzazione di un Action day contro i furti in appartamento, in alcune aree territoriali interessate dal fenomeno delittuoso in esame.

I furti in abitazione destano particolare preoccupazione nella popolazione in quanto, oltre a generare un danno economico, implicano spesso un forte coinvolgimento emotivo, causando un vero e proprio trauma dovuto alla violazione della propria sfera privata.

L’azione di prevenzione è stata compiuta in Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia e Sicilia. Al servizio hanno preso parte oltre 4.700 operatori della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie locali.

Nel corso delle attività 29 persone sono state denunciate per ricettazione, 27 soggetti sono stati denunciati ed altri 13 sono stati arrestati proprio per il reato di furto in abitazione relativamente al quale, inoltre, sono stati sequestrati oltre 76.200 Euro.

In particolare a Messina e provincia è stata intensificata l’attività di prevenzione e controllo del territorio e sono state eseguite perquisizioni domiciliari, personali e veicolari a soggetti aventi precedenti specifici. Tre persone sono state tratte in arresto per essersi resi autori di furti in tre distinti episodi; il più significativo riguarda l’arresto del responsabile di un furto in abitazione nel corso del quale sono stati asportati gioielli e denaro contante per circa € 1500,00. Sono stati sottoposti a sequestro penale beni di provenienza furtiva per un valore di circa € 4100,00.