Morte Lorena Mangano, Scarcerato Gugliandolo

3768

In attesa della sentenza di Cassazione del processo sulla morte di Lorena Mangano, prevista per il 4 dicembre, la Corte d’Appello di Messina ha accolto l’istanza di scarcerazione per Giovanni Gugliandolo, presentata dall’avvocato difensore Pietro Luccisano, in quanto non sussisteva il pericolo di reiterazione del reato. Gugliandolo, condannato a 6 anni di carcere in secondo grado, si trovava agli arresti domiciliari.
La vicenda riguarda la morte della giovane Lorena Mangano, avvenuta tre anni or sono. In quella notte di giugno di due anni fa Gugliandolo si stava sfidando in pieno centro a Messina con l’altro imputato, Gaetano Forestieri, condannato a 10 anni in secondo grado, in quella che si trasformò in una vera e propria gara automobilistica. Lorena Mangano andava in giro con gli amici e stava per svoltare in corso Garibaldi. Ferma al semaforo di via Torrente Trapani, aspettò il verde per immettersi sul corso con la propria Panda. Poi il drammatico schianto e il trasferimento al Policlinico di Messina, dov’é morta il 28 giugno del 2016. I due imputati sono ora in attesa del verdetto della Cassazione.