Naso, il 20 luglio la terza edizione di "Naso Art Fest"

460

Al via la terza edizione di “Naso Art Fest”. Sabato 20 luglio, uno dei centri storici più importanti dei Nebrodi per storia, cultura e tradizioni, animato da canti, musiche, sapori e colori, verrà adibito a palcoscenico naturale.
Alle ore 18.00 l’evento sarà inaugurato con il convegno – mostra dedicato a “Cibo e Design per l’identità di un territorio. Innovazione sostenibile per la mandorla di Roccapalumba, l’oliva vaddarica di Mirto, la calia e la ceramica di Naso” curato dalla docente Anna Catania e dagli studenti del dipartimento di architettura dell’Università degli studi di Palermo, a coronamento della convenzione stipulata con il comune di Naso.
L’enoteca provinciale di Messina proporrà uno spazio che permetterà ai partecipanti di conoscere le tradizioni dei sapori dolciari tipicamente nebroidei. Non mancheranno le degustazioni della Calia e dell’olio di Naso forniti dalle aziende locali, a promozione delle tradizioni e delle eccellenze di Naso. Tra i numerosi artisti Gemino Calà polistrumentista, compositore, direttore e arrangiatore musicale,appassionato di Musiche folk popolari che con il gruppo Giopingen farà rivivere l’affascinante suono della “Zampogna a Paru”, “’U Friscalettu”, “‘U Marranzanu”. Il Cantastorie“Turiddu u sicilianu ed i suoi picciotti”, la “Skaricamu band”ed ulteriori proposte artistiche si susseguiranno durante la serata per rivivere la sicilianità in tutte le sue espressioni.
Dalle ore 18.30, in piazza Roma, giochi, attività creative di pittura ed il coinvolgente e divertente Sbadalown circo di strada.Ristoratori, artigiani e hobbisti cureranno i loro spazi degustativi ed espositivi. Durante l’evento verràofferto il servizio di accoglienza per visitare la mostra permanente di pittura dell’artista Tano Santoro presso la pinacoteca comunale e i numerosi siti di interesse del centro storico. La pagina facebook Naso Art Fest permetterà di conoscere gli artisti ed i dettagli del programma della terza edizione.