Sant'Agata M.llo, il Pta lascia l'ospedale e dopo 7 anni torna in via Catania

1159

L’Ospedale di Sant’Agata di Militello riguadagna i suoi spazi, al fine di riorganizzare i servizi, adeguarsi alle più recenti normative sulla sicurezza ed accreditarsi a pieno titolo per l’ottenimento di futuri investimenti.

Ciò avviene grazie al trasferimento del Pta (presidio territoriale di assistenza) dall’Ospedale di Sant’Agata di Militello al Distretto sanitario di via Catania, dove si trovava sette anni fa.

A comunicarlo è Bernardette Grasso, assessore alla Funzione pubblica e alle Autonomie locali della Regione Siciliana, che aggiunge: “ho ricevuto poc’anzi la notizia dal Direttore generale dell’ASP di Messina, Paolo La Paglia che, su indicazione dell’assessore alla Sanità, Ruggero Razza, ha firmato la nota di trasferimento. Ancora una volta, il Governo Musumeci conferma l’attenzione per il nostro territorio dopo lo stanziamento delle risorse per salvare il punto nascita e il riconoscimento di centro spoke di primo livello per pazienti colpiti da ictus. Ringrazio ancora una volta l’assessore Razza per la sensibilità e la vicinanza che sempre dimostra al territorio nebroideo e il Direttore La Paglia per la sollecitudine con cui ha condiviso l’importante iniziativa, disponendo il trasferimento”.