Sant'Agata Militello, due arresti per atti persecutori e rapina

2255

Nei giorni scorsi, i carabinieri della compagnia di Sant’Agata di Militello hanno arrestato due persone, in esecuzione di due distinti provvedimenti emessi dalla Procura della Repubblica di Patti.

Nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Alcara Lì Fusi hanno arrestato G.M.G. 54enne, in attuazione di ordinanza di sostituzione della misura degli arresti domiciliari per atti persecutori, con quella della custodia cautelare in carcere. Le indagini svolte dai carabinieri hanno infatti accertato che l’uomo, nonostante la misura restrittiva a cui era sottoposto, si era reso responsabile di ulteriori comportamenti vessatori, minacciosi e molesti nei confronti di una vicina di casa. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Barcellona.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno arrestato C.E. 47enne di S. Agata Militello, in attuazione di ordine di carcerazione, ritenuto responsabile del reato di rapina in concorso. I militari dell’Arma hanno rintracciato l’uomo e lo hanno arrestato in quanto deve scontare 5 anni e 6 mesi 6 di reclusione per rapina in concorso commesso, nel dicembre 2006, presso la sede dell’Ufficio Postale di S. Agata di Militello. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Barcellona per l’espiazione della pena.