Diffamazione ai danni degli amministratori di Militello Rosmarino, condanna ad un anno con il rito abbreviato

771

Il gup del tribunale di Patti Eugenio Aliquò, dopo il rito abbreviato, ha condannato Franco Galati, 55 anni, di Militello Rosmarino, ad un anno di reclusione.
E’ accusato di stalking e diffamazione aggravata nei confronti del sindaco di Militello Rosmarino Salvatore Riotta, del vice sindaco Antonino Tomasi e del presidente del consiglio comunale Antonino Mileti. Riotta, Tomasi e Mileti si sono costituiti parte civile con l’avvocato Gabriella Mignacca dello studio legale Pappalardo. Il giudice ha disposto a loro favore il risarcimento danni da liquidarsi in separata sede ed il pagamento di una provvisionale di dieci mila euro ciascuno, ma solo per Riotta e Mileti. Il Pm Andrea Apollonio aveva richiesto la condanna a due anni e sei mesi di reclusione. Franco Galati è stato difeso dall’avvocato Massimiliano Fabio, che ha preannunciato appello alla sentenza di condanna. Galati si trova agli arresti domiciliari dal 24 aprile scorso, da quando i carabinieri della compagnia di Sant’Agata Militello diedero esecuzione alla misura cautelare emessa dal gip del tribunale di Patti, su richiesta della procura della repubblica di Patti. Secondo l’accusa pubblicò svariati video su Facebook, in cui ha attaccato il sindaco di Militello Rosmarino Salvatore Riotta e gli assessori della sua giunta. A suo carico sono state presentate dodici denunce.