Sant'Agata Militello e Gioiosa Marea, arresti e denunce

2220

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, nel corso del fine settimana appena trascorso, hanno svolto dei servizi straordinari di controllo del territorio.
Un 35enne è stato denunciato e gli è stata anche ritirata la patente di guida,  poiché sorpreso alla guida di autovettura in stato di alterazione psicofisica, correlata all’uso di sostanze alcoliche. Poi sette giovani, tutti di età compresa tra i 19 ed i 30 anni, sono stati segnalati alla Prefettura di Messina, poiché trovati in possesso di modiche quantità di hashish,  marijuana,  cocaina e cannabis indica, detenute per uso personale, con il sequestro di 19,6 grammi complessivi di sostanza stupefacente. Nello stesso tempo i carabinieri hanno arrestato in flagranza un trentacinquenne di Capo d’Orlando, per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale  a cui era sottoposto. L’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida.
In un altro contesto, a Gioiosa Marea, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato nella nottata di sabato 15 giugno un trentatreenne originario di Patti, per maltrattamenti in famiglia aggravati nei confronti della moglie 44 enne. L’uomo, trovandosi frequentemente in stato di ebbrezza, minacciava e colpiva la moglie. Nell’ultimo episodio, dopo averla minacciata di morte, ha aggredito la donna con una falce, tanto da costringere la donna a recarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Patti. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione del sostituto procuratore della repubblica di Patti Alessandro Lia, in attesa del giudizio direttissimo