Gestione dei fondi strutturali ed europei, formazione anche a Capo d'Orlando

777

Prende il via l’attività di formazione della Regione Siciliana dedicata agli enti locali e finalizzata ad una migliore gestione dei fondi SIE (fondi strutturali e di investimento europei).

L’attività è gestita con il supporto di Formez PA, nell’ambito del “Piano di rafforzamento amministrativo per la Regione Siciliana. Nuovi percorsi di sviluppo della capacità amministrativa della Regione Siciliana”. «L’obiettivo del progetto formativo – spiega l’Assessore alle Autonomie locali e alla Funzione Pubblica, Bernardette Grasso – è quello di sviluppare e rafforzare le competenze del personale degli enti locali che si occupa della gestione dei fondi comunitari e di facilitare tutti gli adempimenti che derivano dal loro utilizzo, secondo un approccio pratico e con un costante supporto operativo. Un’attività che ho fortemente voluto e in cui credo pienamente, perché una più efficiente gestione dei fondi europei si traduce anche in un beneficio per cittadini, imprese e territori, grazie ad una migliore resa degli investimenti e ad una maggiore qualità dei servizi erogati». L’attività di formazione, in presenza e a distanza, si svolgerà in undici sedi territoriali, corrispondenti alle nove città capoluogo a cui si aggiungono, per esigenze logistiche, i comuni di Caltagirone e Capo d’Orlando. Sarà supportata da progetti di affiancamento on the job e di accompagnamento consulenziale, oltre che dall’istituzione di un help desk dedicato. Saranno inoltre previsti una serie di focus group con funzionari e dirigenti comunali, finalizzati ad individuare in modo ancora più puntuale le esigenze formative degli enti locali. In tutte le località coinvolte saranno organizzate giornate di presentazione e promozione del progetto, alla presenza dell’assessore Grasso, dei dirigenti del Dipartimento delle Autonomie locali, dei rappresentanti di Formez PA, dei vertici politici e amministrativi degli enti di ciascun territorio e di altri soggetti a vario titolo interessati.

Di seguito, il calendario delle giornate di presentazione:

Giovedì 13 giugno – Ragusa

Mercoledì 19 giugno – Enna

Giovedì 20 giugno – Caltanissetta

Mercoledì 26 giugno – Agrigento

Giovedì 27 giugno – Trapani

Mercoledì 3 luglio – Siracusa

Giovedì 4 luglio – Messina/Capo d’Orlando

Mercoledì 10 luglio – Palermo

Giovedì 11 luglio – Catania/Caltagirone