Barcellona. Detenuti incendiano materassi, quattro intossicati

744

Materassi e suppellettili dati alle fiamme da un gruppo di detenuti del reparto 8 del carcere di Barcellona Pozzo di Gotto, destinato ai pazienti affetti da patologie psichiatriche. Il fumo ha provocato l’intossicazione di un ispettore e di due agenti della polizia penitenziaria, nonchè di un’infermiera. Sul posto sono giunti i rinforzi dal dipartimento di Polizia Penitenziaria. Nessun ferito tra i detenuti. A denunciare la situazione è stata l’Osapp: “Le situazioni in cui versano alcune case circondariali sono conseguenza della legge Marino che ha voluto la chiusura degli Opg senza che si trovassero idonee e alternative soluzioni per la cura dei detenuti affetti da questa patologie”. Per la Federazione sindacale Cosp “Servono provvedimenti urgenti sull’intera struttura e sulla gestione del carcere da parte del Provveditore regionale della Sicilia e del Dipartimento per tutelare coloro che operano all’interno della struttura e gli stessi detenuti”.