I contributi per il bando "WiFi4EU" nell'area tirrenica e nebroidea

298

Piazze, luoghi e strutture pubbliche del centro dei vivai avranno il wifi gratuito. Il comune di Mazzarrà Sant’Andrea infatti fa parte dell’elenco dei cinquecentodieci comuni italiani vincitori dei contributi europei del secondo bando “WiFi4EU”.
Grazie a questa straordinaria opportunità, i comuni avranno finanziamenti per un valore di 15 mila euro, per impiantare punti di accesso wifi e potranno acquistare ed installare hotspot in aree pubbliche, finanziando connessioni senza filo gratuite per i cittadini e i visitatori in spazi pubblici, quali parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, musei e centri sanitari. I comuni vincitori dei voucher avranno tempo diciotto mesi per installare il wifi gratuito, con una società di telecomunicazioni e fornitori di internet di loro scelta e nei luoghi pubblici di loro scelta. Possono utilizzare i buoni “WiFi4EU” per acquistare e installare le apparecchiature wifi – cioè i punti di accesso senza fili in centri di aggregazione pubblica a loro scelta, mentre i costi di manutenzione della rete saranno a loro carico. Internet dovrà avere una velocità di almeno 30Mbps e dovrà essere disponibile almeno per un periodo di tre anni. Il 98% dei voucher è stato assegnato nei primi sessanta secondi di apertura del bando, sulla base del criterio “primo arrivato, primo servito”; quindici comuni italiani sono stati inseriti in una lista di riserva, nel caso in cui qualcuno dei vincitori si ritiri. Dell’elenco dei comuni dell’area tirrenica e nebroidea della provincia di Messina, oltre Mazzarrà Sant’Andrea, fanno parte anche i comuni di Capizzi, Capo d’Orlando, Merì, Montagnareale, Patti, Piraino, Rodì Milici, San Teodoro, Sant’Angelo di Brolo, Santo Stefano di Camastra e Valdina.