Detenzione a fine di spaccio, il giudice dispone il collocamento in comunità

1185

I carabinieri della Stazione di Patti hanno arrestato un giovane del luogo, in esecuzione di ordinanza applicativa della misura cautelare del collocamento in comunità emessa dal gip del tribunale per i minorenni di Messina poiché ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, con l’aggravante della cessione destinata a minori.

Le indagini che hanno condotto al provvedimento cautelare sono state avviate dai militari della Stazione Carabinieri di Patti che, nel mese di dicembre del 2018, avevano denunciato il giovane poiché sorpreso, nei pressi di un istituto scolastico della zona, in possesso di 8 grammi di hashish, già frazionato e corrispondente a circa 44 dosi medie singole. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso una comunità del capoluogo peloritano.