Brolo, domani si insedia il nuovo consiglio comunale

476

Si svolgerà domani, alle 18, la prima riunione del nuovo consiglio comunale di Brolo, eletto a seguito delle amministrative dello scorso 28 aprile, che hanno decretato anche il ritorno alla poltrona di sindaco di Pippo Laccoto.

Durante la seduta di insediamento saranno molti i nodi da sciogliere. Innanzitutto, pare ormai certa, come trapelato da alcune dichiarazioni pubbliche, l’entrata nel civico consesso di Carlo Miracola, che prenderà il posto fra i banchi dell’opposizione della dimissionaria Marisa Briguglio. Miracola siederà accanto all’ex primo cittadino Irene Ricciardello, a Marisa Bonina e a Gaetano Scaffidi. Per quanto riguarda la maggioranza, c’è invece attesa su eventuali surroghe dopo la nomina in giunta dei consiglieri eletti Tina Fioravanti, Maria Vittoria Cipriano e Cono Ricciardello; della composizione della stessa giunta, della quale fa parte inoltre Carmelo Ziino, che ricopre pure l’incarico di vicesindaco, verrà peraltro data comunicazione nel corso dell’adunanza consiliare. In caso di rinuncia degli assessori alla carica di consigliere, insieme agli altri eletti Mimmo Magistro, Cono Condipodero, Linda Piscioneri, Nunziatina Decimo e Manuel Agnello, allo schieramento di Laccoto in Consiglio potrebbe aggiungersi qualcuno tra Nino Bonina, Piero Faustino, Basilio Murabito e Catia Monastra, al momento rimasti fuori per il numero di voti ottenuti. Il civico consesso avrà poi il compito di eleggere il presidente e il vicepresidente del consiglio comunale e si dovrà procedere alla nomina rispettivamente della commissione elettorale, della commissione per la formazione degli elenchi comunali dei giudici popolari e dei rappresentanti del Comune nel consiglio dell’Unione Terra dei Lancia.