Capo d'Orlando: strade piene di buche, ma i lavori tardano a partire

798

Sarebbero dovuti iniziare lunedì, ma non sono ancora partiti, i lavori di messa in sicurezza di alcune strade a Capo d’Orlando.

Come comunicato dal comune paladino, gli interventi di manutenzione straordinaria, a cui è stato destinato un contributo di 100 mila euro contenuto nella Legge di Bilancio 2019 dello Stato, verranno eseguiti dalla ditta Arca Service s.r.l. di Ficarra e riguarderanno i tratti maggiormente degradati delle strade del centro e delle contrade Pissi, San Martino, Scafa, Torrente Bruca e Santa Lucia.
Al momento però, i lavori che dovevano iniziare lunedì scorso, 6 maggio, non sono ancora iniziati, e i nostri lettori continuano a segnalarci la pericolosità delle buche che in alcune zone costituiscono un grosso rischio per l’incolumità delle persone.
In particolare a causare disagi sono parecchi tratti della Via Tripoli, della Via dei Limoni, nel tratto industriale di contrada Masseria, dove un primo intervento è stato effettuato, ma non è stato risolutivo, ma anche in grossa parte del centro del paese, come anche in via Consolare Antica e nella contrada Piana.
Da non dimenticare lo stato in cui continua a trovarsi il lungomare, a seguito dei lavori, iniziati da oltre tre mesi e che hanno impedito anche il passaggio del Giro di Sicilia, che riguardano il passaggio della fibra ottica, e che a ridosso del mese di giugno vedono ancora diversi cantieri in prossimità delle scalette di discesa a mare.
Problemi che devono essere definitivamente risolti con urgenza, perché il decoro di una cittadina turistica come Capo d’Orlando a ridosso dei mesi estivi, ma soprattuto l’incolumità dei cittadini, siano al centro dell’agenda dell’amministrazione comunale.