Galati Mamertino, il Parco dei Nebrodi premia i “paladini del suolo”

259

“Vivere nel Suolo”. Questo il motivo conduttore di un “racconto per  immagini” svolto nell’ambito di una giornata organizzata dall’Ente  Parco dei Nebrodi e dalla Società Italiana della Scienza del Suolo a Galati Mamertino (ME) che ha visto la partecipazione di un centinaio di studenti delle scuole elementari e medie dell’Istituto Comprensivo Longi.

Insieme a Carmelo Dazzi, Presidente della Società Europea per la  Conservazione del Suolo, Giuseppe Lo Papa Consigliere della Società  Italiana della Scienza del Suolo, e Salvatore Gurgone, di Legambiente  Nebrodi, gli scolari, assistiti dai propri docenti, hanno percorso il  racconto per immagini, che ognuno aveva già ricevuto in forma di  fumetto e hanno acquisito conoscenza e consapevolezza sulla risorsa  suolo, la sua importanza per l’ambiente e la vita e la necessità della  sua salvaguardia. I lavori sono stati introdotti da Antonino Baglio,  Sindaco di Galati e Rita Troiani, Dirigente Scolastico dell’Istituto  Comprensivo Longi. Gli studenti hanno presentato le loro attività sul tema della giornata e sono stati premiati da Luca Ferlito, Commissario Straordinario del  Parco dei Nebrodi, che li ha insigniti del grado di “Paladino del  Suolo”.

La Giornata è stata una fra la le numerose attività realizzate dal Parco dei Nebrodi nell’ambito di un percorso di educazione ambientale  che, in questa occasione, ha voluto focalizzare l’attenzione sulla  diffusione, fra i più giovani, della conoscenza del suolo, risorsa  primaria fondamentale per la nostra vita” – ha dichiarato Luca  Ferlito, Commissario straordinario del Parco dei Nebrodi.” “Per noi studiosi del Suolo – hanno sottolineato Carmelo Dazzi e  Giuseppe Lo Papa, docenti di Pedologia presso l’Università degli Studi  di Palermo – è questo un momento di grande soddisfazione. Conoscere il  Suolo significa battersi per il rispetto del nostro territorio e il  nostro paesaggio. Anche per questo motivo, la Scienza del Suolo  Italiana è qui per ribadire impegno e attenzione nel favorire un  percorso di educazione ambientale espressamente dedicato ai più  giovani che rappresentano le future generazioni alle quali è affidato  l’arduo e nobile compito di difendere il suolo e acquisire le  conoscenze e competenze che sono alla base della crescita e del  progresso di ogni comunità sociale”. L’evento rappresenta la continuazione delle giornate di legalità ambientale, organizzate sotto l’egida del Parco nel febbraio scorso a  Rocca di Capri Leone e Troina, i cui lavori erano stati conclusi dagli  Assessori regionali Grasso e Lagalla. Grande la soddisfazione degli organizzatori dell’evento, Rita Troiani,  Dirigente dell’Istituto Comprensivo Longi e Massimo Geraci Dirigente  dell’Ente Parco  dei Nebrodi, “l’idea di far passare la divulgazione  della conoscenza sul Suolo attraverso il meccanismo della formazione  istituzionale si è rilevata molto efficace”.