25 Aprile, la Festa della Liberazione al suo 74° anniversario

583

Il 25 aprile è il giorno in cui ogni anno, in Italia, si celebra la festa della Liberazione dal nazifascismo, avvenuta nel 1945, nonché la fine della dittatura e l’inizio di una nuova fase politica, quella della democrazia.

Ovviamente il 25 aprile si considera come data simbolo, perché il fascismo non finì in un solo giorno, ma proprio quella giornata coincideva con l’inizio della ritirata da parte dei nazisti e dei fascisti della repubblica di Salò dalle città di Torino e Milano, e con la ribellione dei partigiani. La decisione sulla data come festa nazionale fu stabilita con la legge n. 269 del maggio 1949, presentata da De Gasperi.

La festa della Liberazione, si sa, ha sempre diviso gli schieramenti politici. E’ recente, infatti, la polemica sorta tra Salvini e Di Maio, in disaccordo sui festeggiamenti per la Liberazione d’Italia. Ad ogni modo gli italiani, anche se a volte ignorano o sottovalutano i reali motivi per cui ricordare un giorno così importante, festeggiano ugualmente.

Domani, infatti, Roma come ogni anno, celebra l’anniversario con la tradizionale deposizione della corona d’alloro all’Altare della Patria ad opera del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Partirà dopo per Vittorio Veneto, città decorata della Medaglia d’Oro al Valor Militare dove renderà omaggio al Monumento ai Caduti e poi interverrà alla cerimonia celebrativa al teatro Lorenzo Da Ponte.

Anche a Messina, in Piazza Unione Europea si svolgerà dalle 10 la cerimonia coordinata dalla Prefettura di Messina, con la deposizione di corone d’alloro al Monumento dei Caduti. Parteciperanno il Prefetto Maria Carmela Librizzi, le autorità religiose, civili e militari, le Forze Armate e le scolaresche.

Ricorderanno il 74° anniversario della Liberazione anche alcuni comuni nebroidei. A Capo d’Orlando è stata organizzata la “Pedalata resistente” a cura di Legambiente, CGIL e Quajetri. L’adunanza avverrà a piazza Matteotti alle ore 11. Acquedolci festeggerà con il corteo in partenza da Piazza Vittorio Emanuele III diretto al Monumento dei Caduti. Chiude la deposizione della corona d’alloro e la cerimonia dell’alzabandiera.

Il 25 Aprile è anche occasione di ritrovo con parenti e amici, quindi soprattutto chi festeggerà all’aperto sarà felice di sapere che secondo le previsioni meteo, la giornata festiva vedrà tempo generalmente buono. Le temperature saranno da primavera inoltrata con punte intorno ai 26/28 gradi sulle aree interne e sui 22/23 sulle aree costiere.