Serie D, vince il Città di Messina mentre l'Acr non va oltre il pari. Altra sconfitta per l'Igea

261

Chi sorride nel turno infrasettimanale che precede la Pasqua nel girone I del Campionato di Serie D è certamente il Città di Messina che si aggiudica lo scontro diretto con il Locri al Despar Stadium con il punteggio di 2-1. Con questa vittoria, i peloritani superano in classifica di un punto i calabresi, toccando quota 34 e tenendo a debita distanza il Rotonda Calcio che ha pareggiato per 2-2 in casa contro la Sancataldese. Un buon passo per i ragazzi di Furnari che cercavano la vittoria per trascorrere una Pasqua al riparo da brutte sorprese. L’Acr Messina fa solo 0-0 in casa del Roccella e procede a piccoli passi, tenendo sempre a quattro punti di distanza la Sancataldese. Chi rimane ferma al palo, ma questa non è una novità, è la già retrocessa Igea Virtus che al D’alcontres – Barone cede il passo al Castrovillari dell’ex Edoardo Vona. L’ennesima sconfitta mentre si avvia a conclusione una stagione disastrosa che ha riportato la piazza calcistica di Barcellona Pozzo di Gotto in Eccellenza, a conoscere l’amaro sapore di una retrocessione che, a questo punto, avverrà senza dubbio da ultima della classe. Un campionato nel quale l’Igea Virtus non ha mai inciso se non nelle primissime battute. Poi il vuoto e adesso il racconto dell’ennesima sconfitta al termine del match deciso dal dischetto da Puntoriere.