Patti, l'Unione dei Commercianti ha rinnovato il direttivo e rilancia

419

Un tavolo tecnico per discutere di tasse comunali e non solo, anche di parcheggi, viabilità, rifiuti e decoro urbano. La richiesta è stata prospettata dall’Unione dei Commercianti Pattesi al sindaco di Patti Mauro Aquino.
L’associazione si è rivolta già all’amministrazione per la vicenda riguardante le cartelle inviate dalla Creset sui tributi comunali; hanno avuto importanti riscontri e modo di confrontarsi soprattutto sugli importi da pagare e sulle modalità di pagamento, dopo che erano state notificati importi ingenti riferiti a svariati anni, da pagare in un unico contesto. Di seguito hanno ampliato le loro richieste: oltre a voler dibattere sulla modifica di alcuni articoli su varie delibere adottate dal consiglio comunale su Tosap e tassa sulla pubblicità, hanno posto l’attenzione sulla non retroattività delle imposte comunali sull’accertato, sulle problematiche emerse sulla raccolta differenziata, su viabilità, parcheggi e isola pedonale, decoro urbano e mercato settimanale. Nell’assemblea del 21 marzo l’associazione ha eletto il nuovo direttivo. Presidente è Gabriele Carcione, vice presidente Santino Cavazza, segretario Sandro Bonanno, tesoriere Massimo Aliberti e consigliere Enzo Di Luca.