Sant'Agata Militello, esche avvelenate per i cani

1869

Preoccupati e arrabbiati i volontari delle associazioni animaliste che si sentono impotenti di fronte alla crudeltà dell’uomo.
Bocconi avvelenati sono stati trovati  alla villa Falcone e Borsellino di Sant’Agata Militello. Molto probabilmente servivano per uccidere un gruppo di randagi che da tempo si muove lungo quel tratto. Della vicenda c’eravamo già   occupati segnalando le lamentele di alcuni cittadini che erano stati inseguiti e in qualche caso morsi, dagli animali. Successivamente si è appreso che i 9 cani sono proprietà di un cittadino che però non riesce a controllarli. Appare chiaro che a questo punto serve un intervento delle autorità, più volte sollecitate per trovare un equilibrio tra la serenità di chi transita in quella zona per la salute degli animali.