Capo d’Orlando, incontro a Palermo per iniziare i lavori sul lungomare

288

E’ stata convocata per giovedì 4 aprile alle 10,30 negli uffici della Struttura Commissariale contro il dissesto idrogeologico a Palermo, la conferenza di servizi relativa al progetto per gli “interventi, ed integrati, per la protezione del litorale” di Capo d’Orlando.

Si tratta della prosecuzione del tavolo tecnico dello scorso 5 marzo, in cui venne deciso di  unificare i due progetti, quello della Protezione Civile con la posa dei massi a difesa del muro del lungomare Doria e il ripristino del cunettone per la raccolta delle acque piovane, e quello dell’Ufficio Tecnico Comunale relativo alla ricostruzione del muro danneggiato dalla mareggiata del 23 e 24 febbraio scorsi che spazzò il litorale orlandino.
L’Ufficio Lavori Pubblici, diretto dal Responsabile Mario Sidoti Migliore, ha già inviato il progetto “unico” e la riunione del 4 aprile servirà ad acquisire le autorizzazioni necessarie per realizzare l’intervento.
Come annunciato nei giorni scorsi, il progetto prevede che le palancole originariamente previste, vengano sostituite da una palificata della lunghezza di 30 metri e infissa nell’arenile per 5 metri di profondità.
Dopo il via libera da parte della conferenza dei servizi, la Struttura Commissariale contro il dissesto idrogeologico aggiudicherà i lavori con procedura d’urgenza tramite gara informatizzata, in modo da garantire l’avvio dei lavori subito dopo le festività pasquali. Insomma, si prova a stringere i tempi per ridare, prima dell’estate sicurezza all’intero tratto evitando pericoli alla viabilità ed ai sottoservizi.