Sant’Agata Militello, il 4 e 5 aprile il primo Festival della Psicologia

701

Sarà il Castello Gallego di Sant’Agata di Militello ad ospitare la prima edizione del Festival della Psicologia dell’Associazione Multiverso giovedì 4 e venerdì 5 aprile.

Una due giorni in cui la psicologia incontrerà il territorio per trasmettere la conoscenza e la cultura del benessere psicologico ai giovanissimi, alla cittadinanza e agli organismi sociali.

Il Festival rappresenta per Multiverso una tappa importante del percorso inaugurato nel 2013 con la fondazione del Blog del Benessere Psicologico ed evolutosi con la nascita dell’associazione che grazie alla collaborazione di tutti i soci (Psicologi, professionisti della salute e altre professionalità che hanno a cuore la funzione sociale della propria attività) continua a perseguire la “mission” di diffusione del benessere psicologico, relazionale e sociale nei contesti di vita.

Due i macrotemi che animeranno le giornate del Festival organizzato in collaborazione con il Liceo “Sciascia-Fermi”, il Primo Istituto Comprensivo “G.A. Cesareo”, l’Accademia di Belle Arti “Leonardo da Vinci” di Ficarra e patrocinato dal Comune di Sant’Agata di Militello e dall’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana.

Giovedì 4 aprile (ore 9:00) : PSICOLOGIA #QUATTROPUNTOZERO – Un momento di confronto sull’evoluzione delle tematiche psicologiche, comportamentali e relazionali nell’odierna società globale. Diversi gli interventi presentati dai relatori: dalle nuove dipendenze, all’uso responsabile della rete, passando per le nuove forme di violenza psicologica.

New addiction: dalla sostanza al comportamento, con la Dott.ssa Daniela Tripodi, Psicologa, Specializzanda in Psicoterapia sistemico-relazionale e volontaria presso il SERT di Polistena (RC)

Bodyshaming sui Social, con la Dott.ssa Mariaelena Sberna, Psicologa, Esperta in diagnosi integrata

In his Shoes – Nei suoi panni, con la Dott.ssa Giusy Scolaro, Psicologa, Operatrice d’accoglienza e d’accompagnamento alle donne vittime di violenza presso il Centro Antiviolenza Pink Project di Capo D’Orlando.

Le conseguenze della dipendenza da Internet, con la Dott.ssa Lucrezia Calanni Billa, Psicologa

Venerdì 5 aprile (ore 9:00): PSICOLOGIA, ADOLESCENTI E FAMIGLIA – Riflessioni su criticità e risorse per le famiglie, la scuola e il mondo giovanile nell’attuale e complesso periodo storico. Quali le sfide delle famiglie e delle agenzie educative nella società del “tutto e subito” e del risultato a tutti i costi? Quali i nuovi bisogni emotivi dell’adolescente nel faticoso viaggio di costruzione dell’identità tra appartenenza e autonomia, all’interno di una cornice sociale orientata più alle risposte preconfezionate che ai quesiti che favoriscono la crescita? Questo il programma degli interventi:

Famiglia nell’epoca post-moderna, con il Dott. Santo Cambareri, Psicologo e Psicoterapeuta della Famiglia

Il cyberbullismo: quando i social ti rendono asociale, con la  Dott.ssa Moira Casella, Psicologa, Psicoterapeuta in formazione, Esperta in orientamento scolastico e professionale

Autolesionismo in adolescenza. L’illusione di sentirsi bene quando ci si fa del male, con laDott.ssa Chiara Caracò, Psicologa, Specializzanda in Psicoterapia della Gestalt, Operatrice di Training Autogeno

Identità, adolescenza e immigrazione, con la Dott.ssa Carmen Musca, Psicologa, Esperta in psicologia giuridica e criminologia, Volontaria Telefono Azzurro – gruppo Patti”

Adolescenti, emozioni e musicoterapia, con la Dott.ssa Claudia Franchina, Psicologa, Musicoterapeuta in formazione, Esperta in DSA

A seguito dei seminari sono previsti diversi incontri a tema, a cura dei professionisti coinvolti. Studenti, docenti delle scuole del territorio e cittadini tutti, potranno partecipare agli incontri tematici che si svolgeranno nelle diverse sale del Castello Gallego.