Si è chiusa la Scuola di Governo Locale

484

            “E’ stato un evento formativo di grande spessore e coinvolgimento, grazie alla qualità dei relatori e all’attenta partecipazione dei corsisti”. Così, il Presidente del Consiglio Carmelo Galipò traccia  il bilancio della terza edizione della Scuola di Governo Locale, conclusasi lo scorso fine settimana.

            L’iniziativa,organizzata insieme all’Università degli Studi di Messina con il patrocinio dell’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali, del Formez PA e dell’Ordine degli Avvocati di Patti,si èarticolata in tre fine settimana ed è stata rivolta ad amministratori locali, avvocati, studenti universitari e aspiranti amministratori.

            Sono stati 21 i docenti che si sono avvicendati per affrontare le tematiche con cui quotidianamente si confrontano le amministrazioni locali, dagli appalti ai rifiuti, dai bilanci, al turismo alla gestione urbanistica, oltre ad uno spazio importante dedicato all’Europa.

            “Voglio ringraziare l’Assessore Regionale alle Autonomie Locali Bernardette Grasso, l’Università di Messina e l’Ordine degli Avvocati di Patti per aver creduto in questa idea e averla supportata concretamente, così come il Formez – commenta ancora il Presidente Galipò. La formazione è strategica per chi si vuole approcciare alla gestione della cosa pubblica, ancora di più in momento particolarmente difficile per le amministrazioni locali. Competenza e preparazione sono fondamentali in tutti settori e vogliamo insistere su questa strada, istituzionalizzando la Scuola, coinvolgendo anche Università di altri Paesi europei  e accogliendo le sollecitazioni che ci sono già giunte da diversi Ordini Professionali”. f