domenica, Ottobre 25, 2020

Sant'Agata Militello, l'ospedale sarà centro spoke delle reti tempo-dipendenti

Il presidio ospedaliero di Sant’Agata di Militello è stato riconosciuto come centro spoke delle reti tempo-dipendenti, collegato all’Hub del Policlinico di Messina.

Lo ha annunciato l’assessore regionale alle autonomie locali Bernardette Grasso, che, anche in qualità di rappresentante politico del territorio nebroideo, in questi mesi, ha avviato una proficua interlocuzione con l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, fornendo dati e analisi di dettaglio. “Le reti tempo-dipendenti, ha spiegato l’assessore Grasso rappresentano un fondamentale ed indiscutibile strumento di programmazione, che permette di dare una risposta concreta ed immediata alla popolazione, garantendo tempi certi, nel rispetto delle linee guida vigenti, percorsi definiti e migliori performance assistenziali, specialmente per quelle patologie, come l’ictus, l’infarto e il poli-trauma, in cui il tempo di intervento è determinante.” L’assessore ha ricordato inoltre come il territorio della provincia di Messina sia caratterizzato da centri abitati situati in zone montane e disagiate e da vie di comunicazioni che presentano non poche criticità; a ciò si aggiunge la concentrazione delle eccellenze ospedaliere nella città di Messina, difficile da raggiungere per una grande percentuale della popolazione. “Mi sono quindi battuta affinché il presidio di Sant’Agata di Militello ottenesse il giusto riconoscimento di centro spoke, a beneficio dell’utenza di riferimento; sono certa, ha concluso la Grasso che il direttore generale, cui è demandato il compito di dare attuazione alla rete, agirà in tempi rapidi, anche per recuperare i numerosissimi errori di pregresse gestioni, dimostratesi poco attente nei confronti degli nosocomi della Provincia.”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp