Giulia Calà Campana campionessa regionale cadetti karate specialità kata

2433

La Skascot – scuola Karate Shotokan Costa Tirrenica – ha fatto l’ein plein al campionato regionale di karate specialità kata, qualificando tutti i suoi atleti.  

E’ accaduto a Belpasso dove si è svolto  il campionato regionale di karate specialità kata – forma, per tutte le classi agonistiche che vanno dagli esordienti dai 12 ai 13 anni agli assoluti fino ai 35 anni; la Skascot con tre sue società ha visto la qualificazione di tutti gli  atleti che ne hanno preso parte. In dettaglio lo score degli atleti qualificati nella categoria cadetti che si cimenteranno nella fase nazionale in programma il 23 febbraio prossimo al Centro Olimpico Federale di Ostia. Simone Minolo – Scuola Karate Shotokan Hiroshi Shirai di Acquedolci, diretto dal maestro Biagio Pedalà (nella foto sopra Minolo, Pedalà e Sara Stella), si è classificato al settimo posto, frutto di una vittoria con Gioele Gioele di Lascari e una sconfitta di misura – 3 a 2 – con Giuseppe Onolfo di Palma di Montechiaro;  ha ottenuto il pass grazie alla regola che premia un atleta ogni tre iscritti. Sara Stella – tesserata per lo Shotokan Gichin Funakoshi di Tortorici, diretto anch’esso dal maestro Pedalà, ha ottenuto il bronzo, grazie a due vittorie rispettivamente con Eliana Matera di Palma di Montechiaro e la sua compagna di squadra Maria Martina, mentre e’ stata superata dalla catanese Martina Caccamo. Giulia Calà Campana, anch’essa tesserata per la Karate Shotokan di Tortorici (nella foto con il maestro Biagio Pedalà), ha ottenuto il primo posto posto e si e’ quindi fregiata del titolo di campionessa regionale, ottenendo tre vittorie schiaccianti rispettivamente con la catanese Siria Minoli, la saccense Francesca Fazio e in finale contro la catanese Martina Caccamo. Nella categoria assoluti ha ottenuto il quinto posto Filippo Merlo della società Karate Shotokan di Gioiosa Marea; ha superato nell’ordine Rosario Campisciano di Catania, Gabriel Lo Giudice di Palma di Montechiaro, Andrea Catinella di Floridia. Ha subito due stop da Pietro Lisi di Librizzi e Francesco Perrone di Palermo. Per il forte atleta gioiosano allenato dal padre il maestro Ignazio Merlo, l’augurio di un pronto riscatto ai prossimi campionati Italiani in programma ad Ostia il prossimo 16 marzo.