Torrenova, crollata la torre “Leonzio”

1843

Un fatto grave ed inaccettabile. Così l’amministrazione comunale ha definito il crollo, avvenuto ieri pomeriggio, della Torre Leonzio, antica fortificazione nel territorio di Torrenova.

L’antica torre (detta anche Favara o Torre Marco) era da tempo in condizioni precarie e lo scorso 11 dicembre era stata emessa una ordinanza sindacale con la quale, visto lo stato di pericolosità del bene storico segnalato e accertato dall’Ufficio Tecnico, aveva intimato alla proprietaria del bene “l’esecuzione di opere che risultino indispensabili per la messa in sicurezza dell’immobile.
Gli interventi previsti si sarebbero dovuti realizzare sotto la guida di un tecnico abilitato, rispettando i vincoli di tutela e conservazione imposti sulla Torre che rappresentava un bene vincolato dalla Soprintendenza per i beni culturali ed ambientali.


L’ordinanza era stata riscontrata dalla ditta proprietaria del bene che aveva comunicato all’Ente di essersi attivata al fine di contattare la Soprintendenza ai beni Culturali e Paesaggistici di Messina per concordare gli interventi necessari.
Ieri, però, è avvenuto il crollo.