Saldi, controlli e multe della Finanza

1765

In occasione dei saldi del periodo invernale, la Guardia di Finanza di Messina ha dato il via ad una serie di controlli nei negozi della città per verificare la regolarità degli sconti effettuati e delle vendite di fine stagione.
Dopo un attento monitoraggio, sono state individuate numerose irregolarità di carattere amministrativo: è stato riscontrato, infatti, che alcune attività commerciali hanno anticipato i saldi rispetto al periodo consentito, a danno della concorrenza; altre, invece, non hanno esposto correttamente i prezzi, al fine di trarre in inganno la clientela.
I commercianti che hanno anticipato i saldi rispetto alla data del 2 gennaio, violando le norme a tutela della leale concorrenza fra le imprese, rischiano ora pesanti sanzioni, da 1.300 euro a 4.000 euro.
L’attività delle Fiamme Gialle si inserisce nel piano di intensificazione dell’azione di contrasto all’economia illegale attuato durante il periodo dei saldi, che rappresenta un danno economico per produttori e commercianti onesti.
I controlli della Guardia di Finanza proseguiranno per tutto il periodo dei saldi, a tutela dei cittadini e dei commercianti onesti.