Capo d’Orlando, Linda Liotta esclusa dalla Lista Orlandina

799

“Ha assunto iniziative legittime ma autonome e non concordate col resto del gruppo”.
Sono queste le motivazioni che hanno portato la Lista Orlandina, gruppo storico di riferimento dell’ex sindaco Enzo Sindoni, ad allontanare il consigliere Linda Liotta, che ricopre anche la carica delegata alle pari opportunità.
Un provvedimento sorprendente ed improvviso anche se già da tempo Fabio Colombo, Graziella Facciolà e Valentina Leonino, ovvero il resto della Lista Orandina, avevano manifestato un certo scontento nell’operato della Liotta.
“La Lista Orlandina- si legge nel comunicato diramato oggi- sin dalla sua nascita nel 1994, ha anteposto l’interesse di Capo d’Orlando a qualsiasi personalismo, ed ha sempre assunto posizioni unitarie. Per tale ragione, assumendo tale determinazione, rinnovano il proprio vincolo di fedeltà al Sindaco Ingrillì ed al suo programma, auspicando che il nuovo anno sia contraddistinto da una ulteriore accelerazione dell’azione amministrativa, garantendo il proprio leale ed unitario sostegno”.
“Approfondirò i motivi di questa esclusione- ha affermato- me nel frattempo continuerò con coscienza e passione il mio lavoro nelle fila della maggioranza.”
Insomma, uno scossone che apre in maniera sorprendente il nuovo anno politico a Capo d’Orlando e che certamente provocherà assestamenti futuri.