Capo d’Orlando, disavventure in banca. Una denuncia

Un 47enne di Capo d’Orlando è stato denunciato dalla Polizia per appropriazione indebita. Si sarebbe appropriato di 160 euro che una coppia ha lasciato nello sportello bancomat, pensando di aver annullato l’operazione.
Tutto è successo davanti alle telecamere di sorveglianza della banca.
Una coppia di cittadini dello Sri Lanka aveva appena digitato il codice e la cifra che intendeva prelevare, mentre a pochi metri alcune persone stavano litigando. Il marito, spaventatosi, chiede alla moglie di andar via. Lei certa di aver annullato l’operazione, segue il marito ma poco dopo la coppia si accorge che i 160 euro inizialmente richiesti sono stati addebitati.
Così decidono di rivolgersi alla Polizia del Commissariato di P.S. di Capo d’Orlando che, visionando le immagini del sistema di videosorveglianza presente nell’area del bancomat ha la conferma di quanto successo e identifica anche l’uomo che, approfittando del momento di confusione, non ha esitato ad intascare il denaro.
I poliziotti sono quindi riusciti a recuperare la somma di denaro sottratta che sarà, nei prossimi giorni, riconsegnata ai legittimi proprietari.
E sempre la Polizia sta indagando su un altro grave episodio avvenuto sempre ieri nel comune paladino. Un uomo di San Fratello ha denunciato di essere stato raggirato con ipnosi.
L’anziano era a Capo d’Orlando per fare acquisti quando è stato avvicinato dalla coppia che ha iniziato a parlagli lentamente. Poi, ormai in balia dei due rapinatori, si è recato in banca, ed ha chiesto il prelievo dalla cassa di 2.700 euro che ha consegnato ai malviventi i quali lo hanno poi lasciato davanti ad una bottega dove l’anziano si è reso conto di quanto successo e chiesto aiuto.
La rapina ha analoghe modalità con altri colpi messi a segno con ipnosi a Capo d’Orlando.

(sc_adv_out = window.sc_adv_out || []).push({ id : "486803", domain : "n.ads5-adnow.com", no_div: false });
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
blank