Salvata la brolese Giusy Campo, bloccata per 12 ore in una grotta delle Madonie

2358

Sono durate tutta la notte le operazioni di soccorso di Giusy Campo, la brolese di 42 anni caduta ieri sera in una grotta chiamata l’Abisso del Vento, ad una profondità di 100 metri.

Trasportata per 12 ore in un labirinto angusto di oltre due chilometri con una temperatura inferiore ai 10 gradi e umidità oltre l’80%, Giusy è stata riportata in superficie alle otto di questa mattina con una barella, sulla quale era stata imbracata intorno alle 22 di ieri sera.

Precipitando la brolese si è rotta una gamba, ma adesso sta bene e si trova all’ospedale Civico di Palermo, dove è arrivata in elisoccorso.

Giusy ieri pomeriggio era arrivata alla grotta di Isnello, ad un’ora da Palermo,  ed era scesa in escursione nella grotta insieme ad altri sette amici.
Poi la caduta e la frattura della tibia, in un cunicolo tortuoso, un anfratto che ha anche sei pozzi lungo il percorso dalla bocca d’accesso all’angolo buio dell’incidente.