Brolo, prosegue il percorso per uscire dal dissesto

803

Il comune di Brolo prosegue il proprio percorso per uscire dal dissesto finanziario.

La giunta municipale ha infatti approvato, su proposta dell’assessore al Bilancio nonché vicesindaco Gaetano Scaffidi, l’ipotesi di Bilancio Stabilmente Riequilibrato 2014/2017.Adesso toccherà ai revisori dei conti vagliare la corposa documentazione, composta da oltre 600 pagine, per passarla successivamente al consiglio comunale, che dovrà esaminare ed approvare gli atti. Superati questi passaggi, il documento contabile verrà quindi trasmesso al Ministero degli Interni per la definitiva approvazione. “È un bilancio riequilibrato su base quadriennale – ha dichiarato Scaffidi – che mette un punto ai disastri del passato, agli sprechi, ed agli errori. Abbiamo, non con poche sofferenze, risistemato i conti con un bilancio che mette al centro della propria programmazione i cittadini, i servizi, le fasce deboli. Credo che basti un dato – spiega poi – siamo partiti da un dissesto al 2013 con circa 20 milioni di euro di creditori insediatisi nella massa passiva, ed oggi abbiamo portato il Bilancio 2017 in equilibrio”. Soddisfazione è stata espressa pure dal sindaco Irene Ricciardello, che si pone come obiettivo quello di rimettere in pari molto presto i conti. “Dopo l’approvazione in consiglio e da parte del Ministero, che auspichiamo possa avvenire in tempi rapidi – ha affermato il primo cittadino – puntiamo a completare nei primi mesi del 2019 i rimanenti atti contabili e quindi metterci definitivamente in linea con i bilanci dell’Ente, condizione indispensabile per poter garantire una più efficace azione amministrativa ed anche per avviare l’iter per la stabilizzazione del personale precario del Comune”.