Ospedale di Patti, il sindaco Aquino incontra la commissione regionale sanità

509

Una rappresentanza dei sindaci del distretto Socio Sanitario D30 ieri mattina è intervenuta alla quarta commissione sanità dell’Ars per chiedere interventi per l’Ospedale “Barone Romeo” di Patti.

Il sindaco di Patti Mauro Aquino, il vicesindaco di Librizzi Francesco Tricoli e i consiglieri comunali di Patti Enza Stroscio e Placido Salvo, oltre ad altre criticità, hanno chiesto di dare continuità all’Emodinamica, di non penalizzare ancora l’Oculistica e di nominare il primario di Chirurgia.

Su proposta del deputato regionale di Forza Italia Tommaso Calderone, la Commissione all’unanimità ha approvato un atto di indirizzo all’assessore regionale alla sanità Ruggero Razza perché sia garantita l’autonomia della struttura di Emodinamica, che sia contrattualizzato al più presto il primario di chirurgia che manca da sette anni, che non sia penalizzata l’unità di Oculistica, garantendo anche le unità di Nefrologia, Otorino e Ortopedia.

“Noi continueremo a vigilare, assieme agli altri sindaci ed ai consigli comunali del distretto, affinchè le dichiarazioni di disponibilità e le buone intenzioni si traducano presto in azioni concrete a tutela delle nostre comunità – ha dichiarato il sindaco di Patti, Mauro Aquino, soddisfatto anche per la contrattualizzazione da parte dell’ASP5 di un ulteriore emodinamista, che consentirà, probabilmente già a partire dal prossimo mese di gennaio, di far funzionare, H24 finalmente, un servizio salvavita come l’Emodinamica.

Su questa linea anche il deputato regionale di “Diventerà Bellissima” Pino Galluzzo, che ha ringraziato l’assessore Razza per aver recepito le istanze del territorio e aver dato seguito a quell’impegno, con la funzionalità h24 dell’Emodinamica e la sua qualificazione a struttura dipartimentale, da rendere operativa in fase di atto aziendale. Galluzzo ha fatto proprie le istanze del distretto su ortopedia, nefrologia, chirurgia.